Digito Ergo Sum - Il progetto

 

Digito Ergo Sum è un progetto di prevenzione all’uso disfunzionale di internet e dei social network, rivolto a preadolescenti/adolescenti. E’ ideato e realizzato dalle cooperative Mondovisione e Progetto Sociale di Cantù (CO) e finanziato e finanziato dal Consiglio dei Ministri – Dipartimento Politiche Antidroga.

 

Il territorio di riferimento del progetto è quello della provincia di Como e delle scuole Secondarie di Primo e Secondo grado, nello specifico degli ambiti territoriali di Cantù, Menaggio, Lomazzo e Mariano Comense.

La finalità degli interventi prevede la sensibilizzazione degli adolescenti ad un comportamento responsabile nell’utilizzo dei Nuovi Media.

Obiettivi: Rendere i ragazzi degli utenti sicuri e responsabili, in grado di utilizzare i nuovi media da un punto di vista tecnico; riconoscere  e saper gestire le emozioni che possono emergere utilizzando tali strumenti;  essere in grado di assumersi la responsabilità finale delle proprie decisioni;  essere  consapevoli del rispetto che si deve a se stesso e agli altri;  essere cosciente e partecipe dei propri diritti.

Utilizzare i media  in modo sicuro e consapevole significa in primo luogo conoscerlo tecnicamente, cioè avere dimestichezza con tutte le sue potenzialità e “implicazioni”. Ma questo elemento da solo non basta: Internet e cellulari possono essere considerati qualcosa di più che semplici strumenti, in quanto sono in grado di collocarci all’interno di un sistema di relazioni, di una “piazza”. Il loro utilizzo responsabile implica la capacità di gestire con un certo grado di lucidità i rapporti che si sviluppano in tale ambiente, giungendo a riconoscere e gestire le proprie emozioni, a porsi domande, a riconoscere possibili criticità e ‘deviazioni’, a riconoscere le situazioni nelle quali devono essere capaci di ‘chiamare’, coinvolgere le figure adulte di riferimento (docenti e genitori innanzitutto)

 

Il progetto si compone di azioni volte a consapevolizzare il target a cui ci si rivolge, giovani tra gli 11 e i 18 anni e gli adulti di riferimento:

  • Azione n°1 – target ragazzi

Laboratori condotti da un’educatrice professionale e da un esperto di social media rivolti ai ragazzi

 Laboratorio 11-14 anni: finalizzato ad incrementare la consapevolezza del “sé virtuale” non diverso dal “sé reale”, rischi della presenza in rete, cyberbullismo ed esposizione della propria immagine in pubblico.

Laboratorio 15-18 anni: prevenzione dei rischi relativi all’esposizione della propria immagine, temi della legalità e delle azioni illecite sul web (L.309/90 art. 73).

  • Azione n°2 – target adulti di riferimento

Laboratori condotti da un’educatrice professionale e da un esperto di social media rivolti al target adulto (genitori, docenti, operatori sociali ed educatori, adulti dei contesti aggregativi e di socializzazione finalizzato alla maggior consapevolezza rispetto a:  sicurezza digitale, rapporto tra legalità e tecnologie, rapporto tra adolescenti e tecnologia e sulle strategie preventive.

Modalità organizzative

I laboratori rivolti ai ragazzi  verranno proposti per l’anno scolastico 2018/2019 e prevedono un pacchetto di 6 ore per gruppo classe o gruppo informale.
Gli incontri rivolti agli adulti prevedono la durata di due ore.
La modalità sarà interattiva e comunque dettagliata e costruita ad hoc sul bisogno individuato nel gruppo classe. Potranno essere utilizzati: materiale digitale, giochi interattivi, lavori di gruppo, role playing, simulazioni , brainstorming, etc. Ogni proposta potrà essere modulata secondo il bisogno individuato dagli operatori nel gruppo-classe.

 

Referenti progettuali  

Coop. Mondovisione Marco De Marco tel. 3280009773

Coop. Progetto Sociale: Marianovella Macconi  tel. 3481209291

 

WordPress Theme built by Shufflehound.

Mondovisione SCS ONLUS - Via Fossano, 75 - 22063 - Cantù (CO) - P.IVA: 02859990133

© Mondovisione SCS - Tutti i diritti riservati